QUARTETTO D’ARCHI DI MILANO
 
 

Il Quartetto d'archi di Milano è il frutto di un percorso artistico condiviso: i musicisti che compongono la formazione hanno deciso di unire e mettere a frutto in campo cameristico la lunga esperienza internazionale maturata al teatro alla Scala di Milano e in altre importanti orchestre italiane ed estere. La formazione ha al suo attivo prestigiosi concerti in cui ha proposto appunto anche il Quartetto di Giuseppe Verdi, un pezzo di non frequente esecuzione. Nel 2010 i componenti del quartetto sono stati invitati ad esibirsi al Festival internazionale di Dubrovnik, ove hanno riscosso un grande successo.

Il Quartetto d'archi di Milano ha registrato per la televisione nazionale Giapponese NHK uno speciale ove esegue il Quartetto op. 18 n. 4 di Ludwig Van Beethoven in occasione della prima scaligera, avvenuta nel 2010. I musicisti suonano strumenti «storici», provenienti dall'arte liutaria di veri e propri artisti come Testore, Carcassi, Pollastri e Marchetti.





The “Quartetto d’archi di Milano“ is the result of a common artistic project. Every composer came from the Teatro della Scala’s orchestra and from the other important Italian and foreign orchestras.

The Quartet played, after a long and important performing with a lot of success, the Giuseppe Verdi’s Quartet  and other importants string quartets. In the summer of 2010 with few musicians of “Scala Theatre”  played at the International Festival in Dubrovnik and recorded, for the National Japanese Television, Beethoven’s Quartett op.18 n 4.

Musicians play “historical” instruments created by artists like Testore, Carcassi, Pollastri and Marchetti.









info@quartettodimilano.it